martedì, Luglio 23, 2024
HomeCronacaCorruzione elettorale:indagini sulle amministrative di Erice, nel registro degli indagati 6 persone

Corruzione elettorale:indagini sulle amministrative di Erice, nel registro degli indagati 6 persone

Tegola giudiziaria sulle scorse amministrative del Comune di Erice che hanno portato all’elezione del sindaco Daniela Toscano lo scorso anno, l’11 giugno per l’esattezza. La procura di Trapani ha aperto un’inchiesta e ha iscritto nel registro degli indagati 6 persone fra cui la consigliera comunale Francesca Miceli. Gli indagati sono accusati di corruzione elettorale e associazione a delinquere. La Miceli era arrivata prima dei non eletti con la lista Toscano ma era riuscita ad entrare in consiglio comunale a seguito delle dimissioni di Francesco Tarantino, il quale, aveva deciso di lasciare l’incarico durante la prima seduta consiliare in aula. Tarantino aveva detto di avere problemi di salute e di non poter ottemperare all’incarico.

L’accusa è grave e pare sia partita dalla scoperta”inquietante” di alcuni posti di lavoro da assegnare a seguito del consenso elettorale. Alcuni disoccupati avrebbero ottenuto la possibilità di lavorare per realizzare opere e servizi nella Zona Franca Urbana. Dopo le elezioni, infatti, sarebbe stata stilata una graduatoria in cui sono stati inseriti 37 lavoratori per compiere lavori socialmente utili. Il primo di questi lavoratori è Rino Senzaquattrini, ora indagato. Risulta indagata anche la moglie di Senzaquattrini che si era candidata a sostegno della sindaco Toscano.

 

 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS