Follia a Castellammare del Golfo: pensionato spara a Carabiniere e poi si suicida

Carabinieri e Polizia Scientifica davanti all'abitazione dove quattro persone sono morte a San Fele (Potenza) in località Difesa, alla periferia del paese, in seguito a un omicidio-suicidio, 9 agosto 2014. Vito Tronnolone, 65 anni, ha ucciso moglie e due figli prima di suicidarsi. ANSA / TONY VECE

Notte di follia a Castellammare del Golfo in provincia di Trapani. Girolamo Salerno, un pensionato di 74 anni, ha litigato furiosamente con la moglie e poi si è barricato in casa, una villa in contrada Marmora. Poi ha sparato all’impazzata con un fucile contro i carabinieri

Per quasi tutto il pomeriggio le forze dell’ordine hanno tentato di farlo ragionare avvisati dalla moglie che era riuscita ad allontanarsi dalla villa dopo aver litigato con lui in modo violento. Il pensionato pare che soffrisse di problemi psichici a seguito di uno forte depressione. Salerno aveva con sè un fucile col quale ha sparato contro un carabiniere, colpo per fortuna non andato a segno. Intorno alle 3 della scorsa notte, il settantaquattrenne si è suicidato con lo stesso fucile.

La zona intorno alla villa era stata immediatamente presidiata dalle forze dell’ordine dopo l’allarme dato dalla moglie dell’uomo e i militari hanno cercato di farlo desistere dalla sua decisione di barricarsi in villa. Quando ormai si era in attesa delle squadre speciali per fare irruzione nell’appartamento, l’uomo si è suicidato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.