lunedì, Luglio 15, 2024
HomeCronaca«Sembri una troia, se ti vedo con un altro ti ammazzo»: fermato...

«Sembri una troia, se ti vedo con un altro ti ammazzo»: fermato stalker diciassettenne

La fine della loro relazione sentimentale, durata quasi un anno e mezzo,
avvenuta per la gelosia morbosa dimostrata dal ragazzo, ha generato in lui
una sorta di ossessione per l’ex fidanzatina tanto da indurlo a perseguitarla
ferocemente

I Carabinieri della Stazione di Mascali hanno arrestato un giovane di 17 anni, del posto, in esecuzione di una misura cautelare emessa dal Tribunale per i
Minorenni di Catania in ordine ai reati di atti persecutori aggravati, lesioni
personali aggravate e percosse aggravate.
I Carabinieri, su denuncia dei genitori, hanno ricostruito la via crucis patita
dalla loro figlia dall’aprile del 2017 fino al 5 maggio scorso costellata da
telefonate e sms minacciosi, pedinamenti, appostamenti sotto la scuola e nei
pressi dell’abitazione, violazioni di domicilio e, ancor più grave, aggressioni
fisiche sfociate in schiaffi (in una circostanza ha picchiato anche la madre
della ragazza), presa per i capelli per scaraventarla e trascinarla per terra,
pizzichi sulle braccia e le gambe, cagionandole più volte lividi e lesioni
personali, tra i quali un trauma cranico (oggetto di referto medico), sino al
proferimento di frasi inequivocabili: <<se ti vedo con un altro ti ammazzo>>,
<<vengo a prenderti di notte>>, <<sembri una troia>>.
Comportamenti che hanno generato nella minorenne uno squilibrio psichico
che l’ha costretta ad abbandonare ogni forma di relazione sociale con i
coetanei nonché tutte quelle attività extra scolastiche, tra le quali il ballo
esercitato a livello agonistico.
Il quadro probatorio raffigurato dai Carabinieri non ha lasciato alcun dubbio ai
giudici minorili che ne hanno ordinato l’immediato arresto e la reclusione in
una comunità della provincia di Messina.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS