domenica, Luglio 21, 2024
HomeCronacaSalvata anziana, sventato furto e ladri arrestati: notte movimentata per i carabinieri

Salvata anziana, sventato furto e ladri arrestati: notte movimentata per i carabinieri

Notte movimentata per le gazzelle del Nucleo Radiomobile. Salvata una donna anziana, sventato un furto alla clinica Morgagni ed arrestati due ladri.

 

La scorsa notte i militari del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania hanno sventato un furto alla clinica Morgagni di Via del Bosco luogo in cui,  grazie al loro tempestivo intervento su richiesta di un infermiere di turno, un ladro è stato messo in fuga dopo che si era introdotto all’interno del bar della struttura tramite la rottura del vetro di una finestra non riuscendo a rubare nulla.

Hanno aiutato un’anziana donna di 88 anni che vivendo da sola in casa, in Via De Caro,  era caduta e non potendosi più rialzare. La donna aveva iniziato a chiedere aiuto finché  una vicina di casa sentendola gridare ha chiamato il 112. I carabinieri intervenuti sul posto, con il prezioso ausilio dei Vigili del Fuoco di Catania, sono entrati nell’appartamento aiutando la donna a rialzarsi per essere visitata dai medici del 118 che per fortuna le hanno solo riscontrato un forte stato di agitazione.

Mentre nel proseguo della notte hanno proceduto all’arresto in flagranza di Filippo D’Amico,cl.77 e Giovanni Cutuli

Cutuli

cl.79, entrambi ritenuti responsabili di furto aggravato.:

Il primo, intorno alle 03:30, dopo averne forzato un ingresso secondario, era penetrato all’interno dell’Hotel La Ville di Via Claudio Monteverdi luogo in cui aveva  razziato alimenti, bevande, alcolici nonché un’ingente quantità di detersivi e materiale utilizzato per le pulizie, il tutto conservato in 7 grossi sacchi di plastica pronti ad essere caricati in auto. Grazie alla telefonata fatta dal portiere di notte ai carabinieri, preoccupato per gli strani rumori provenienti dal piano inferiore,  una pattuglia del pronto intervento è potuta giungere sul posto in tempo utile per arrestare il malfattore il quale, per evitare le manette,  si era nascosto al terzo piano dell’albergo. Al reo sono stati sequestrati un passamontagna ed un cacciavite utilizzato per lo scasso. La refurtiva, del valore di circa 2.000 euro, è stata restituita all’avente diritto mentre l’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

Filippo D’Amico

Il secondo, intorno alle 04:00,  ha forzato il cancello d’ingresso di un cantiere edile, attivo in Via Plebiscito per la ristrutturazione di un palazzo, dove stava smontando e rubando il ponteggio installato sulla facciata dell’immobile caricandolo pezzo per pezzo su di un autocarro.

A coglierlo con le mani nel sacco l’equipaggio di un’altra gazzella che percorrendo la Via Plebiscito, notando il mezzo carico del materiale ferroso, ha bloccato ed ammanettato il malvivente.

La refurtiva interamente recuperata è stata restituita al legale rappresentante della ditta di costruzioni mentre l’arrestato attenderà la direttissima agli arresti domiciliari.

 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS