Amministrative:plebiscito per Tranchida, cresce il centrodestra e i cinquestelle non brillano

Il quadro generale ad urne chiuse è abbastanza chiaro: i dem arrancano così come avviene nel resto della nazione, il centro destra, da Forza Italia a Lega Salvini è in crescita e il Movimento Cinquestelle non ha bissato l’exploit delle politiche. Forse i cinquestelle pagano lo scotto della lungaggine a cui abbiamo assistito per la formazione del governo nazionale, forse si tratta di un “calo fisiologico” che hanno i partiti e i movimenti che vanno al potere e hanno l’onore e l’onere di governare, fatto sta che, stando ai risultati delle elezioni siciliane, il trend è questo. Sono andati al voto 138 comuni e in quasi si è registrata l’avanzata del centrodestra. Vediamo nel dettaglio cosa è accaduto nelle principali città: il dem Giacomo Tranchida ha stravinto. Al primo turno ha conquistato la poltrona di primo cittadino a Trapani con il quasi 71% dei voti ovvero 17452 preferenze. Al secondo posto si è piazzato il candidato Mazzonello dei Cinquestelle con quasi il 12% dei voti ovvero 2936 preferenze. Seguono Bartolo Giglio della lega Salvini con 525 voti, Galluffo del centrocestra prende 3235 voti ovvero il 13% delle preferenze e ultimo si è piazzato Peppe Bologna che racimola il 2,07% cioè 511 voti. Bologna era partito in anticipo rispetto agli altri avversari e si era gettato in campagna elettorale di buon ora. A Trapani hanno votato 59925 aventi diritto al voto, una percentuale che sfiora il 60%.

Giuseppe Pagoto è stato riconfermato sindaco delle Egadi superando di ben 150 voti lo sfidante Salvatore Braschi. Pagoto è del centrosinistra e si è presentato con la lista “Per le Egadi” . A Pantelleria ha vinto il pentastellato Vittorio Campo. L’avversario Santoro Genova appoggiato da Forza Italia è arrivato secondo.

A catania spodestato l’inossidabile Enzo Bianco. Il nuovo sindaco si chiama Salvo Pogliese ed è un esponente di Forza Italia. Pogliese ha guadagnato il 50% delle preferenze contro il 30% dell’uscente Enzo Bianco.

A Messina c’è la sorpresa del ballottaggio fra il candidato deputato regionale Cateno De Luca che se la vedrà con Dino Bramanti del centrodestra.

Fuori il dem Antonio Saitta e il grillino Gaetano Sciacca. Bocciatura anche per il sindaco uscente, Renato Accorinti, che non riesce ad arrivare al ballottaggio. Siracusa va al ballottaggio con Paolo Ezechia Reale e il dem Francesco Italia.

A Modica ha vinto Ignazio Abbate, a Comiso ballottagio tra Filippo Spataro del Pd e sindaco uscente e Maria Rita Schembari del centrodestra. A Taormina ha vinto Mario Bolognari. In provincia di Caltanissetta, Gianfilippo Maria Banchieri è il nuovo sindaco di Delia con un vero plebiscito, ottenendo il 95,92%. A Milena col 60% viene eletto Claudio Cipolla. A Montedoro Renzo Bufalino con il 55,26%. A Riesi Salvatore Chianta con il 65,5%. A Sutera Giuseppe Grizzanti con il 52,99%

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.