Tunisino minaccia di morte la figlia: a 16 anni ha rifiutato il ricco pretendente

196

La vicenda è accaduta a Comiso in provincia di Ragusa. Un tunisino di 44 anni ha minacciato di morte la figlia di 16 anni che ha osato opporsi alle nozze combinate con un ricco connazionale di 23 anni. Il matrimonio doveva essere celebrato in Tunisia.

«Se non fai come dico io ti elimino». Le minacce erano di questo tenore e hanno fatto scattare una misura cautelare di allontanamento dalla famiglia per la giovane promessa sposa.

Le indagini condotte dalla polizia sono state avviate quando la sedicenne è scappata da casa a causa di un ulteriore litigio con il genitore che a sua volta è andato in questura per denunciarne la scomparsa.