Alcamo: festeggiamenti per Maria S.S. dei Miracoli, concerti e mostre in città

Continuano sempre in un clima armonioso, accogliente e soprattutto festoso, i Festeggiamenti in onore di Maria SS. dei Miracoli, Patrona della Città di Alcamo.
Ieri mattina, il Sindaco Domenico Surdi, l’assessore alla cultura ed al turismo, Lorella Di
Giovanni insieme al Presidente del Consiglio Comunale, Baldo Mancuso hanno visitato
l’interessantissima mostra allestita presso la sala lettura della Biblioteca Civica Sebastiano
Bagolino “Il Culto di Maria ad Alcamo” i documenti, la storia, le immagini, la tradizione in
onore della Patrona di Alcamo, Maria SS. dei Miracoli.
La mostra, a cura della dott. Artale, espone testi antichi antecedenti il 1830; giornali d’epoca contenenti articoli sul culto della nostra Madonna dei Miracoli; alcuni documenti del patrimonio della Biblioteca Civica S. Bagolino e della collezione del Sig. Alessandro Mancuso, sempre in riferimento alla ricostruzione documentale della storia riguardante Maria SS dei Miracoli.
Ieri, inoltre, sempre presso la Biblioteca c’è stato il Gruppo Folkloristico del Centro Diurno
Anziani di Alcamo che ha partecipato all’iniziativa “Nati per Leggere” rivolta ai bambini.
L’iniziativa è stata divisa in due parti, una narrativa, a cura del personale della Biblioteca
Comunale che ha riguardato la storia del ritrovamento dell’immagine della Madonna, fatta con letture e poesie ed una, didattica laboratoriale, puzzle composti dai più piccoli, riguardanti l’immagine della Madonna.
Il gruppo folkloristico ha allietato i bambini con canti e poesie tradizionali. E’ stato anche
allestito un piccolo altare proprio per i bambini.
Ieri nel tardo pomeriggio, presso la Basilica Maria Assunta, c’è stata la presentazione della Sala dedicata al Maestro alcamese, Vincenzo Mario Cassarà (1916 – 2007) che ha dedicato la sua vita alla musica ed ha donato al Museo di Arte Sacra, un pianoforte, il suo archivio musicale ed artistico. La sala è visitabile al pubblico.
Ed infine la giornata si è chiusa spettacolarmente con l’applauditissimo concerto di Mario
Incudine che ha coinvolto straordinariamente il pubblico presente.