Marsala “Area Vasta”: il sindaco vola a Roma per bretella Birgi- Mazara del Vallo

alberto di girolamo
Missione romana per il Sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo. Il primo cittadino lilibetano,
nel primo pomeriggio di domani, anche in rappresentanza di “Area Vasta”, sarà nella sede del
Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici a Porta Pia, ed assisterà alla presentazione del progetto
preliminare per la realizzazione della Bretella Autostradale che unirà Birgi (svincolo della A29)
con l’abitato di Mazara del Vallo. In particolare verrà illustrato il primo stralcio funzionale Marsala
Sud (ospedale) – Mazara del Vallo.
“E’ questo un ulteriore passo in avanti – precisa il sindaco Di Girolamo – per la realizzazione di
questa importante infrastruttura viaria che darà un impulso consistente all’economia del
territorio e valorizzerà, ancor di più, l’aeroporto di Birgi che speriamo di rilanciare a breve
termine e che sarà meglio collegato con le principali arterie stradali e quindi più facilmente
raggiungibile sia dagli abitanti della Val di Mazara sia da quelli dell’agrigentino”.
Il 30 Maggio u.s. si era svolto a Marsala un incontro tecnico con i responsabili nazionali e regio –
nali dell’ANAS per la presentazione del progetto relativo all’Itinerario Gela-Agrigento-Trapani. Il
tratto interessato è Trapani/Mazara del Vallo, con variante alla SS 115 “Sud Occidentale Sicula”
compresa tra lo svincolo “Birgi” sulla A29 dir. e il collegamento alla SS 115 al Km 48+000 in corrispondenza dell’abitato di Mazara del Vallo”.
In particolare, il responsabile del progetto ing. Giovanni Godano, della Direzione Progettazione
e Realizzazione lavori ANAS Roma, ha presentato lo stato di avanzamento della progettazione e
delle fasi successive per l’avvio delle procedure di gara. All’incontro erano presenti l’Ing. Ettore
De Cesbron della Grennelais della Direzione Progettazione e Realizzazione lavori ANAS Palermo
e l’ing. Silvio Cananella.
Mediante la realizzazione dell’intervento proposto si perviene alla chiusura dell’anello stradale
costiero, previsto nella proposta di Piano Regionale dei Trasporti, ed alla connessione tra l’autostrada A 29 (Palermo – Mazara del Vallo) e la A 29 dir ( Palermo – Trapani). Tale infrastruttura permetterà, inoltre, di realizzare un collegamento a grande capacità con l’aeroporto “Vincenzo Florio”, aumentando l’accessibilità a tale infrastruttura e, quindi, il suo naturale bacino di traffico.
Non trascurabile, infine, la sua funzione sostitutiva della attuale SS 115, per il tratto sotteso,
la quale incontra – quasi senza soluzione di continuità – centri abitati ed insediamenti di vario
tipo, mentre nei pochi tratti esterni a dette aree presenta un’elevata densità di intersezioni con
la viabilità minore.