Palermo, sequestrati due centri scommesse abusivi: denunciati i titolari

I Carabinieri di Palermo San Lorenzo supportati da Ispettori dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno scoperto due sale scommesse abusive.

Nella prima in via Eredia, zona Arenella, i militari hanno deferito in stato di libertà il titolare I.F.P. palermitano, classe 1968 ed un dipendente, L.P.I. palermitano classe 1979, con l’accusa di esercizio abusivo di attività di giuoco o scommessa e mancata esposizione tabella giochi proibiti.

In zona Uditore, precisamente in via Cardinale Guglielmo Massaia, i militari dell’Arma hanno deferito con la stessa accusa il titolare dell’esercizio commerciale, S.G. palermitano classe 1981. I locali sono stati sequestrati, unitamente alla somma di 804  €, provento delle giocate.

Infine sono state contestate violazioni amministrative per: l’installazione di apparecchiature che, attraverso la connessione telematica, consentono ai clienti di giocare su piattaforme di gioco, nonché la mancata comunicazione dei dati relativi al titolare dell’esercizio, inoltre a S.g. è stata contestata l’assenza del materiale informativo in materia di dipendenza da gioco.

Complessivamente sono state elevate sanzioni per oltre 100.000 €.