Ballottaggi: Cinquestelle perdono a Ragusa, stravince Cateno De Luca

In Sicilia i pronostici sono stati ribaltati. I favoriti hanno perso e ha vinto l’imprevedibile. Nei tre capoluoghi siciliani dove c’è stato ieri il ballottaggio, hanno vinto gli outsider. A Ragusa ha vinto Giuseppe Cassì, ex giocatore di basket, appoggiato da liste civiche e da fratelli d’Italia. Cassì ha ribaltato il risultato del primo turno sconfiggendo il pentastellato Antonio Tringali.

Stessa sorte a Messina. Il deputato regionale dell’UDC, Cateno De Luca, leader del movimento ‘Sicilia vera’, ha stravinto staccando di trenta punti Dino Bramanti grande favorito e appoggiato dal centro destra. il suo successo si è delineato fin da subito tanto che dopo le prime sezioni scrutinate, De luca si è recato in piazza Duomo per festeggiare con i suoi accoliti. Ora dovrà vedersela con un consiglio comunale dove non avrà una maggioranza. Le sue liste civiche che lo hanno appoggiato non hanno superato il 5% e non avrà alcun consigliere comunale. Sorpresa anche a Siracusa, dove il favorito Paolo Ezechia Reale, appoggiato dal centrodestra, ha perso. Il vincitore è Francesco Italia, appoggiato dal centrosinistra.

Bassa l’affluenza negli otto comuni al voto, pari al 40,1%%, in calo di 20,68 punti rispetto al primo turno (era stata del 60,78%).