Manomettevano bancomat e incassavano il denaro: denunciati due serbi

La polizia ha arrestato due serbi specializzati in manomissione di bancomat. Grazie a un sistema tecnologico denominato “Skimmer” avrebbero truffato molti correntisti palermitani. Lo skimmer è un congegno elettronico che viene collocato nella parte anteriore del meccanismo erogatore di banconote. E’ dotato di un sistema miniaturizzato di lettura del codice segreto e  riesce a carpirne la relativa sequenza, così da permettere il prelievo di banconote. I due serbi, rispettivamente di 22 e 42 anni, avrebbero manomesso alcuni sportelli bancomat del centro a Palermo.

Sono stati denunciati dalla polizia per il reato di falsificazione, alterazione o soppressione del contenuto di comunicazioni informatiche o telematiche. I due erano allaggiati presso un Bed and breakfast del centro.  I poliziotti sono riusciti a risalire al domicilio palermitano dei due cittadini stranieri, con notevole difficoltà, anche perchè il gestore della struttura ricettiva non aveva effettuato la registrazione. Per questo motivo è stato denunciato  all’autorità giudiziaria.

Sono in corso ulteriori indagini e verifiche da parte della polizia.