Marsala, salvati due cuccioli all’interno di una cava: encomio ai vigili urbani Parrinello e Maggio

Parrinello e Maggio

Salvataggio di due cuccioli in una cava dell’entroterra di Marsala. Ad effettuarlo, la
Polizia Municipale in pattuglia di perlustrazione nella contrada Scacciaiazzo. Qui,
in una cava dove precedentemente si era sviluppato un incendio, gli Ispettori-capo
Roberto Parrinello e Lillo Maggio hanno udito il classico piagnucolio di cagnolini.
Prontamente hanno richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco e, nel frattempo –
pur comprendendo la pericolosità che il salvataggio comportava – il vigile
Parrinello ha deciso di scendere nella cava. «Il terriccio su cui camminavo ad un
certo punto ha ceduto, racconta Parrinello, ma sono riuscito comunque a
raggiungere i due cuccioli. Un salvataggio che mi è costato qualche contusione,
ma sono contento di avere portato in salvo gli animali». Un intervento rischioso,
ma reso possibile grazie alla presenza dell’altro vigile Maggio, che – con notevoli
sforzi – è riuscito a far risalire dalla profonda cava il collega con in braccio i
cuccioli. Questi sono stati subito dissetati sul posto e, successivamente, trasferiti
al canile municipale dove stanno recuperando dalla brutta avventura. Per i due
poliziotti comunali – cui ha espresso parole di apprezzamento la dirigente Michela
Cupini – il rammarico, purtroppo, di non avere potuto fare nulla per la madre dei
due cagnolini, trovata morta nella stessa cava probabilmente a causa dell’incendio
di qualche giorno fa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.