Al via la terza edizione del Festival del Tramonto: dal 20 al 27 luglio “Assaggi di meraviglia” a Marsala

607

Dal 20 al 27 luglio, a partire dal Monumento ai Mille per finire in piazza di SS.Filippo e Giacomo passando per la Salinella e dalle rocche baciate dal mare, il sunset marsalese accoglierà delizie locali,giovani talenti, musica, poesia, fotografia, pittura, danza e artigianato

Special Guest: Jaka in concerto il 21 luglio presso il Monumento ai Mille alle ore 22,00 presenterà il suo nuovo album: “Il suono dell’Isola”

A fine mese al via un gemellaggio con la Rassegna Marettimara promossa dall’associazione “Sole del Sud”di Marettimo

Una settimana per assaggiare la meraviglia, un cartellone denso di eventi per gustare le delizie locali, protagoniste del “Sunset Food”evalorizzare i talenti canori, musicali, teatrali puntando l’accento sulla bellezza dell’integrazione e dell’aggregazione attraverso lo sport e l’approfondimento culturale che metta al centro i tanti “Soli del mondo”.

Questo e molto altro sarà la terza edizione del Festival del Tramonto che prenderà il via il prossimo 20 luglio nel Monumento ai Mille per concludersi il 27 nella piazza dei tramonti (c.da SS. Filippo e Giacomo), dopo pomeriggi all’insegna di giochi antichi, sport e fiabe sul lungomare Salinella; poesie estemporanee alle due rocche, yoga e un suggestivo “canto delle sirene” sull’imbarcadero storico per Mozia con danzatori illuminati dalle luci del crepuscolo sulla laguna.

La manifestazione, a cura della professoressa Linda Licari e con il coordinamento della giornalista Chiara Putaggio, è promossa e organizzata dal Comitato Festival del Tramonto e dall’Associazione Vivere Marsala, con il patrocinio del Comune di Marsala, della Regione siciliana, di Camera di Commercio di Trapani e CNA (confederazione nazionale artigiani), con il sostegno di varie aziende/ attività commerciali del territorio.

“Crediamo che di bellezza bisogna nutrirsi e non a caso il filo conduttore di quest’anno – spiega Linda Licari – sarà il gusto declinato in diversi modi. Sarà inaugurato il Sunset Food, un Villaggio del Gusto,a cura del Disio Resort dello chef Enzo Parisi con il coordinamento dell’associazione Ciuri presieduta da Filippo Peralta, presso il Monumento ai Mille e poi in piazza SS. Filippo e Giacomo (ticket di 8 euro adulti / 5 euro bambini). ‘Che Gusti ci sono’ è inoltre il titolo del monologo dell’attore Rosario Lisma (in scena sabato 21 presso il Circolo Velico – ticket10.00 euro), ma il nutrimento sarà anche per la mente e soprattutto per questa società che si sta sempre più inaridendo. Proprio per questo apriamo con i Giochi senza Barriere che vedranno protagonisti i giovani disabili, ma al centro ci sarà anche l’integrazione dei migranti. In questo senso la presentazione del libro ‘Rwanda’ di Salvatore Inguìe poi sarà la volta dei Gate4, artisti dalle vocalità travolgenti che presentano lo spettacolo: “Diverso in verso””.

Eventi proprio per tutti i gusti: punta di diamante, per accogliere i favori dei giovani e non solo, sarà il concerto di Jaka – sabato 21 alle 22,00 nel piazzale del Monumento ai mille – un grande artista della musica Reggae che è capace di incantare e travolgere con le note del suo nuovo album: “Il suono dell’isola”, ritmi e versi che uniscono le terre: dalla Sicilia, alla Jamaica, entrambe isole illuminate da tramonti mozzafiato.

Per unire bellezza e salute diversi momenti saranno dedicati al benessere, come il FIT IN OUT a cura de L’altra Palestra di Giovanna Marceca, che toccherà, di corsa, i luoghi di maggior interesse del centro storico; e poi giochi antichi (mondiale di Ciappeddre a cura de Il Marsalese Medio) ma anche Rugby, Calcio a cinque, pugilato, basket e Volley.Si disputeranno nel parco della Salinella e infine lo “Spazio Yoga” con Valentina Giacalone sarà protagonista nel suggestivo scenario dell’imbarcadero storico di Mozia, dove gli intervenuti saranno poi deliziati dal “Canto delle Sirene”, le vocalist Hulabopaccompagnate dagli angeli della danza: i ballerini Giovanna Panicola e Giovanni Paladino(già terzi classificati al campionato nazionale di danza a Rimini 2017) che stupiranno gli intervenuti con evoluzioni vespertine e saranno protagonisti anche della serata conclusiva del Festival; per poi tornare alle delizie del palato con i manicaretti di Assud Mozia (15 euro su prenotazione tel. 3899132942)

Spazio per la letteratura in divenire: ormai partner del Festival, le lettrici de L’Albero delle Storie, lunedì 23, dalle 19,00 sul prato della Salinella spiegheranno ai bambini che tutti noi siamo “nati per leggere”; alla stessa ora mercoledì 25 sarà la volta dei poeti estemporanei che si riuniranno alleDue Rocche per verseggiare al tramonto, ispirati dalla luce che apre alle emozioni.

Il Festival si arricchisce inoltre con tre concorsi.Novità di quest’anno è il concorso canoro: “Raggi di note” che si terrà nelle serate del 20 e del 26 luglio, rispettivamente presso il Monumento ai Mille e in piazza SS. Filippo e Giacomo, aperto a giovani di età compresa tra gli 8 e i 30 anni, divisi in due categorie: Junior (8-14) e Senior (15-30) i cui primi classificati, secondo il giudizio di una giuria tecnica saranno premiati rispettivamente con la registrazione di un brano e videoclip a cura di The Vocal Academy di Riccardo Russo e Silvia Mezzanotte e con una borsa di studio offerta dall’Officina artistica Carpe Diem. Per informazioni e iscrizioni: https://www.facebook.com/events/213344772636680/ .

Ormai un classico del Festival è invece il concorso fotografico: “Un click al tramonto”, giunto alla terza edizione, che invita i partecipanti a immortalare questo magico momento a Marsala e nel mondohttps://www.facebook.com/events/1580521642070561/.

Altra competizione immancabile è l’estemporanea di pittural’estemporanea di pittura “Tutti i colori del tramonto” che si terrà in piazza SS. Filippo e Giacomo il 27 luglio alle 18,30 (per info scrivere a festivaltramontomars@libero.it)

Ultima novità, a fine mese il Festival del Tramonto avvia un gemellaggio con la II Rassegna Marettimara promossa dall’associazione “Sole del Sud” presieduta da Salvatore Torrente, con eventi culturali, enogastronomici e musicali che puntano a promuovere l’Isola Sacra. Il Festival del Tramonto ospiterà anche gli scatti del suggestivo tramonto di Marettimo in ragione di una collaborazione con Vito Vaccaro presidente dell’associazione C.S.R.T. che da oltre 30 anni opera per la valorizzazione di Marettimo e ha creato lì il Museo del Mare. “Da tempo mi occupo di iniziative che riguardano le Egadi e da un anno opero su Marettimo – spiega il giornalista Dario Piccolo –e considerando che anche da qui il tramonto è uno spettacolo eccezionale, abbiamo pensato ad un gemellaggio che unisca le due realtà per la promozione dei territori”.

 

(*sopra la foto vincitrice del concorso fotografico dell’anno scorso)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.