domenica, Luglio 21, 2024
HomeCronacaMarsala, finanziato con fondi europei l'intervento di messa in sicurezza del lungomare...

Marsala, finanziato con fondi europei l’intervento di messa in sicurezza del lungomare Boeo

Il progetto relativo all’Intervento di messa in sicurezza del lungomare Boeo nel tratto compreso tra il museo del Baglio Anselmi e la Chiesa di San Giovanni, mediante il consolidamento del terrapieno stradale interessato da erosione costiera è stato individuato fra quelli ammissibili a contributo: 317 progetti approvati su 633 presentati.

A sancirlo ufficialmente è un decreto a firma del Dirigente generale dell’Assessorato al territorio e all’Ambiente della Regione Siciliana, Giuseppe Battaglia, firmato lo scorso 26 giugno.

Il progetto, a valere sull’ Asse Prioritario 5 “Cambiamento Climatico, Prevenzione e Gestione dei Rischi” – Azione 5.1.1.A “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera” del PO-FESR 2014-2014, prevede per la sua esecuzione una spesa di 1.345.000,00 euro.

Lo stesso è stato redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale (RUP: Ing. Giuseppe Giacalone, Progettista: Ing. Luigi Palmeri), e prevede un intervento di consolidamento del terrapieno stradale, mantenendo il muro di sostegno esistente, la messa in opera di una barriera di pali in conglomerato cementizio armato, posta a monte del muro esistente, eliminando le sollecitazioni di tipo orizzontale ed impedendo, altresì, che situazioni di sifonamento dell’acqua marina possano indebolire e far tracimare il materiale arido del corpo del terrapieno verso la battigia del mare, con conseguente cedimento del marciapiede e della carreggiata.

L’attuale situazione geomorfologica del lungomare Boeo nel tratto compreso tra il Museo del Baglio Anselmi e la Chiesa di San Giovanni rappresenta una priorità di intervento al fine di salvaguardare l’importante arteria stradale e gli immobili presenti.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS