“Azione X” e il progetto coltiviamo per la legalità

Lo scorso 18 luglio 2018, la presso zona Rigaletta nel Comune di Erice, è stato avviato il progetto “Coltiviamo per la legalità”. Il progetto, co-finanziato dal CGM (Centro giustizia minorile Regione Sicilia) in collaborazione con l’USSM sez. staccata di Trapani e il Comune di Erice, prevede la promozione e il valore del BENE COMUNE; praticare l’agricoltura Sociale attraverso la realizzazione di un ORTO URBANO – sostiene la dott.ssa Rosaria Bonfiglio (presidente dell’associazione di volontariato Azione x) – affinché possa rimanere, anche a fine progetto, “risorsa permanente” per il territorio ericino, in favore di soggetti in condizioni di svantaggio sociale e di famiglie in stato di povertà. L’innovatività del progetto sta nel coniugare il paradigma del modello della Giustizia Riparativa con la concreta possibilità di offrire ai giovani coinvolti opportunità di inclusione socio-lavorativa, valorizzando l’agricoltura sociale.

All’interno del progetto, saranno coinvolti esperti e volontari della stessa associazione, ricordiamo in particolare l’agronomo dott. Filippo Salerno, l’assistente sociale dott.ssa Francesca Billeci, e le dott.sse Concetta Grispo, Jessica Fici, Simona Oddo.

La presidente Rosaria Bonfiglio ricorda che, da anni l’associazione di volontariato “Azione x” porta avanti la progettualità nell’ambito dell’agricoltura sociale, un esempio è il progetto “Il Cerchio della Vita” ad oggi autofinanziato grazie alla solidarietà della rete di famiglie che supporta la stessa associazione. Aggiunge inoltre, la stessa Presidente – “avere un riconoscimento e un’attenzione in più da parte del CGM è per noi un grande traguardo e per questo un ringraziamento particolare alla dott.ssa Gallo (Dirigente del CGM Palermo) e alla dott.ssa

Da sinistra: Il sindaco di Valderice Francesco Stabile, l’assessore Cristina Ferro di Valderice, il sindaco di Erice Daniela Toscano, la presidente dell’associazione Azione x Rosaria Bonfiglio

Sonia Fonte che preside l’USSM di Trapani”.

Il sindaco Daniela Toscano riconoscendo l’importanza progettuale ha ribadito che potrebbe essere l’inizio di un lungo viaggio fatto di sinergia, passione e lavoro per migliorarsi e migliorare contesti sociali.

L’avvio del progetto è stato presentato in occasione del saggio di danza “Evasione latina” del maestro Leo Fileti. Un ringraziamento agli sponsor dell’evento presso il Teatro “Nino Croce” (San Barnaba) di Valderice che hanno agevolato il co-finanziamento del progetto “Coltiviamo per la legalità”, in particolare: “Alleanza Assicurazioni”, “Tenuta Adragna di Pizzolungo”, “Azienda Basile”, “Fontana Arredi”,  “Idea Video & Foto”, Centro Medico Veterinario “Il Giardino di Fido & Co.” , Graziano Autoscuola, Ottica di Lillo Catello.

Presenti all’evento il Sindaco di Erice Daniela Toscano, il Sindaco di Valderice Francesco Stabile e l’assessore allo Sport e Cultura Cristina Ferro, quest’ultimi oltre alla splendida accoglienza hanno mostrato partecipazione propositiva per eventuali progetti e percorsi con l’associazione di volontariato “Azione x” all’interno del contesto e ambito Valdericino per i giovani dello stesso territorio.