Mazara, teatro all’aperto nell’ex mercato ortofrutta: presto la gara d’appalto

 

«La nostra Città avrà finalmente un Teatro all’aperto da oltre 600 posti nell’area retrostante lo Stadio Comunale ‘Nino Vaccara’. La trasformazione dell’area non solo restituirà alla piena fruizione un angolo ormai abbandonato, ma costituirà altresì un luogo di cultura dove incontrarsi per assistere ad una rappresentazione teatrale o ad un piccolo concerto all’area aperta e dove sarà possibile realizzare laboratori teatrali. Un intervento che rivitalizzerà l’intero quartiere e che fornirà alla nostra comunità una struttura nuova, efficiente ed all’avanguardia. Un Teatro all’aperto ma che prevediamo possa essere utilizzato anche nel periodo invernale grazie ad un’apposita copertura di cui sarà dotata la struttura»

Lo ha detto il Sindaco della Città. on Nicola Cristaldi, al termine di un sopralluogo fatto con l’Assessore ai Lavori Pubblici, Silvano Bonanno, nell’area dell’ex mercato ortofrutta sito alle spalle dello stadio Nino Vaccara.

«Lunedì – ha aggiunto l’Assessore Bonanno – inizieranno le procedure di gara all’U.R.E.G.A. per l’aggiudicazione dei lavori per realizzare il Teatro in quest’area ormai degradata ed abbandonata che ci auguriamo possano essere particolarmente celeri. Un ulteriore progetto che l’Amministrazione Cristaldi mette in cantiere e che si aggiunge ai tanti progetti già realizzati. Questo – ha concluso Bonanno – è il primo Teatro all’Aperto della Città come tanti prime volte ci sono state nei progetti che abbiamo messo in cantiere e realizzato».

Il progetto, elaborato su direttiva del Primo Cittadino dai tecnici comunali, Vito Pinta e Pietro Aurelio Giacalone, prevede: la creazione di una zona d’ingresso fra l’attuale muro di recinzione e la platea ove sarà allocata la biglietteria; la realizzazione degli spalti che costituiscono la platea, sistemati a gradoni per un totale di 617 posti dotati di poltroncine; la creazione nella zona degli spalti di muri perimetrali di modesta altezza che contribuiranno a limitare le eventuali interferenze acustiche esterne e delimiteranno lo spazio destinato agli spettatori con la classica forma ovale; la realizzazione di due ampie zone di passaggio e di uno scivolo per diversamente abili; la fornitura di un palco modulare amovibile da collocare nella zona destinata alla scena e la schermatura delle pareti perimetrali della struttura; ed inoltre la creazione di piccolo fabbricato per ospitare il camerino per gli artisti, i bagni oltre che la realizzazione di un magazzino e un locale tecnico e la realizzazione di idonei impianti di illuminazione e idrico.

Il costo complessivo del progetto, che verrà realizzato con fondi comunali, ammonta a 750 mila euro. Responsabile Unico del procedimento è il geom. Alberto Gancitano, dell’Ufficio Tecnico comunale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.