Mafia, sequestro da 60 milioni di euro a imprenditore vicino a Matteo Messina Denaro

Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Palermo ed il
R.O.S. dei Carabinieri, in un’operazione congiunta e coordinata dalla Procura della Repubblica di Palermo, hanno sequestrato immobili e disponibilità finanziarie per 60 milioni di euro, all’esperto fiscale-tributario ed imprenditore operante nel settore alberghiero ed immobiliare Giovanni Savalle, ritenuto vicino al boss latitante Matteo Messina Denaro.

Il provvedimento di sequestro, è stato dispoto dalla Sezione Penale e Misure di Prevenzione, del Tribunale di Trapani.