Avviato l’iter per pignorare lo stipendio di Armao: l’assessore denuncia Riscossione Sicilia

Armao

Trecentonovantaduemila euro. A tanto ammonterebbe il valore dello stipendio dell’assessore regionale all’Economia, Gaetano Armao e che Riscossione Sicilia vuole pignorare.

Questi soldi sarebbero la somma relativa al mancato versamento da parte dello stesso Armao che non avrebbe denunciato totalmente nella dichiarazione dei redditi quanto guadagnato dalla sua attività di avvocato amministrativista. L’assessore, a sua volta, come riportato dal Giornale di Sicilia, avrebbe denunciato alla Procura della Repubblica i vertici della società chiamata a incassare le tasse per conto della Regione, ovvero Riscossione Sicilia. A sua volta, proprio per questo motivo, Gaetano Armao ha dovuto rinunciare alla delega assessoriale sulla stessa riscossione per ovvi motivi di conflitto di interessi. 

I 392 mila euro sarebbero il frutto di mancati versamenti allo Stato da parte dell’assessore per incassi derivanti dalla sua attività di avvocato amministrativista. 

“Ho da tempo ottenuto la rottamazione di tutte le cartelle esattoriali che mi vengono contestate – spiega Armao -. E ciò da solo basta, per legge, a interrompere ogni procedimento esecutivo nei miei confronti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.