domenica, Luglio 21, 2024
HomeCulturaCave di Cusa: Standing ovation per Rosario Lisma al Baglio Florio

Cave di Cusa: Standing ovation per Rosario Lisma al Baglio Florio

Standing ovation, ieri sera, al Baglio Florio delle Cave di Cusa, per l’attore Rosario Lisma, che ha letteralmente ammaliato il pubblico con una straordinaria performance di “Che Gusti ci sono”, in scena per la rassegna “A ventu… Abbentu” diretta dall’intellettuale siciliano Giacomo Bonagiuso e promossa dall’Amministrazione comunale di Campobello e dalla Pro Loco Costa di Cusa.

L’attore originario di Mazara del Vallo, protagonista de “La mafia uccide solo d’estate” di Pif e del fortunatissimo sequel “Smetto quando voglio”, ha affascinato la numerosissima platea presente nel suggestivo scenario del Baglio con un intenso monologo fatto di ironia e di espressioni leggere alternate a parole toccanti, capaci di raccontare una vita che appartiene a tanti.

Come quella di Rosario, un siciliano che studia a Roma, e del suo “mondo” fatto di esami, telefonate con la mamma, citazioni latine del papà, amici, ricordi, innamoramenti e tanta nostalgia.

In un percorso a ritroso nel tempo, il monologo racconta infatti la “biografia definitiva” di uno che quando a Natale scendeva nell’isola, dopo l’eterno viaggio in cuccetta, arrivava al bar pasticceria della stazione centrale di Palermo (ora c’hanno fatto un MacDonald’s). Di uno che godeva di gelati e arancine solo dopo aver combattuto contro gli infingardi camerieri e baristi siciliani, razza antropologica a sé stante. Di uno che vedeva periodicamente la sua prima donna affiorare come una falda acquifera negli anni a venire. Di uno che odia gli animali tranne i pesci rossi, che odia il jazz tranne Miles Davis. Di uno che da bambino ha divorato primo e secondo canale con papà, che gli presentava cantanti, attori, calciatori e politici, come se fosse Pippo Baudo.

Un viaggio al contempo malinconico e sorprendente articolato nel corso di una vita, grazie al quale il bravissimo Lisma ha portato in scena un vastissimo repertorio umano, raggiungendo i cuori di tutti.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS