Razzismo: migranti picchiati a Trappeto mentre aspettano autobus

Quattro minorenni ospiti di una comunità di accoglienza per migranti, sono stati brutalmente picchiati a Trappeto mentre aspettavano l’autobus. L’ennesimo episodio di razzismo si è verificato mentre si trovavano nelle vicinanze della spiaggia Ciammarita la notte di Ferragosto. I quattro giovanissimi erano andati al mare per festeggiare e li accompagnava un’operatrice che li stava riaccompagnando in comunità. I responsabili della comunità dove alloggiano i quattro migranti hanno presentato una formale denuncia. Mentre erano picchiati ed insultati, i migranti hanno ripetuto più volte  “essere giovani come voi e siamo qui per divertirci”. Gli aggressori non hanno voluto sentire ragioni e li hanno pestati. 

Gli investigatori sono al lavoro per rintracciare gli aggressori e ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.