Maria Santissima del Soccorso: Castellammare onora la sua Patrona

Il 19 agosto, con la consegna del sindaco Nicola Rizzo delle chiavi della città a Maria Santissima del Soccorso, entrano nel vivo i festeggiamenti in onore della Patrona. Tre giorni interamente dedicati alla Madonna, il 19, 20 e 21, anche se le celebrazioni iniziano ai primi del mese di agosto.

Gli uffici comunali rimarranno chiusi il 20 agosto, per la prevista disinfestazione, ed il 21 agosto per la festività della Patrona.  

Come ogni anno il 19 agosto la celebrazione eucaristica in chiesa Madre alle ore 18,30,  nel corso della quale il sindaco Nicola Rizzo, con le autorità civili e militari, consegnerà le chiavi della città alla Patrona. Seguirà il suggestivo trasporto dell’immagine della Madonna alla cala marina con la tradizionale processione a mare e la benedizione ai pescatori che seguono la processione con le loro imbarcazioni. Al rientro della processione i giochi piromusicali, giochi d’artificio accompagnati dalla musica.

Il pomeriggio del 20 agosto sfilata di carretti siciliani trainati da cavalli a cura dell’associazione folkloristica “Il carretto” che, intorno alle 19,  con partenza prevista da Petrolo, raggiungeranno il centro città in zona “Quattrocanti” unitamente al gruppo folkloristico “Calabukutu”.

Sempre il 20 agosto, con un concerto ad ingresso gratuito all’arena delle rose, torna a cantare nella sua città d’origine la bravissima cantante Lidia Schillaci ormai nota ed affermata nel panorama nazionale. Nel corso della serata raccolta fondi in ricordo di Agata Gerbino, bambina castellammarese scomparsa a causa di una malattia.    

Il 21 agosto, a partire dalle ore 20, la partecipata processione per le vie cittadine ed al rientro del simulacro della Madonna in chiesa Madre, accompagnata dal grido di “viva la bedda matri di l’assicursu”, a chiusura dei tre giorni di festeggiamenti i giochi pirotecnici.

Dall’otto al dodici settembre “Cuntu cantu e n’cantu” sul tema della rievocazione storica che sarà rappresentata il 13 settembre a conclusione delle celebrazioni. Ricorrendo il trecentesimo anno la rievocazione “Nostra Principalissima Patrona -rievocazione dell’intervento prodigioso di Maria Santissima del Soccorso in favore di Castellammare, avvenuto il 13 luglio 1718” sarà riproposta il 13 settembre, alle ore 21, alla cala marina,  dopo sette anni di assenza.