Marsala, agressione al Pronto Soccorso e tentato furto auto: due arresti

Fine settimana movimentato a Marsala per gli agenti del locale commissariato. E’ stato arrestato un pregiudicato, Rosario Bianco per i reati di evasione dagli arresti domiciliari, con braccialetto elettronico, resistenza e minacce a P.U. Bianco, giunto con personale del 118 al Pronto Soccorso, il Bianco aveva subito creato dei problemi al triage, aggredendo verbalmente e minacciando l’infermiera, pretendendo di accedere senza rispettare i turni, interrompendo il pubblico servizio, in quanto impediva al sanitario di turno di prestare servizio al paziente che si trovava disteso sul lettino. L’intervento degli operatori di Polizia lo ha fatto agitare ancor di più e così li ha minacciati verbalmente. Con la scusa di andare in bagno, si è allontanato dalla finestra velocemente, facendo perdere le proprie tracce.
Recatisi presso l’abitazione, i poliziotti hanno trovato lì Bianco, il quale accortosi
della loro presenza ha chiuso subito la porta impedendo agli stessi di entrare in casa ed effettuare il controllo e profferendo nei loro confronti frasi minacciose.

Fabio Alagna invece è stato arrestato per il reato di tentato furto aggravato di autovettura.
A seguito di allarme di antifurto della propria autovettura, un uomo affacciatosi dalla finestra della propria abitazione ha notato che il finestrino della propria auto era frantumato e che un individuo stava allontanandosi velocemente.
Il proprietario allora è allora uscito velocemente da casa, lo ha seguito per le vie del centro e, contattato il 113, ha dato nell’immediatezza tutte le notizie utili al rintraccio, riuscendo, successivamente, a bloccarlo.

.