Marsala, spari contro vetrine “Supergel”: arrestato l’autore

E’ stato arrestato l’autore del danneggiamento alle vetrine di una nota attività commerciale marsalese, la “Supergel”. Si tratta di Vito Titone finito in carcere con l’accusa di detenzione illegale di un’arma clandestina e di una alterata.


Quest’ultimo è stato identificato e arrestato, a seguito di una brillante attività info- investigativa, conclusasi nella stessa giornata dell’evento delittuoso, che ha consentito di individuare l’autore del danneggiamento aggravato ai danni delle vetrine dell’attività commerciale “Supergel”, a seguito di esplosione di colpi d’arma da fuoco, avvenuto nella nottata di domenica scorsa. L’atto non era diretto al titolare dell’attività, ma ad un familiare con cui aveva avuto in passato dei diverbi. Grazie
alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza ed all’acume
investigativo del personale del Commissariato, si riusciva ad individuare il soggetto con precedenti penali il quale ha ammesso la responsabilità
del gesto compiuto.