lunedì, Maggio 23, 2022
HomeCronacaCaso Diciotti: Patronaggio chiede nomi dei migranti: sono parti offese

Caso Diciotti: Patronaggio chiede nomi dei migranti: sono parti offese

Il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio ha chiesto di sapere i nomi dei 190 migranti rimasti bloccati sulla nave “Ubaldo Diciotti” al porto di Catania. Secondo il procuratore, i migranti sarebbero “parti offese” dal comportamento adottato dal ministro degli Interni Matteo Salvini accusato di sequestro di persona, arresto illegale e abuso d’ufficio. I 190 migranti saranno informati di quanto prevede la legge e potranno così presentare ricorsi e chiedere di essere ascoltati. I migranti saranno informati del procedimento contro il ministro che aveva vietato loro lo sbarco. Patronaggio nel frattempo sta stilando il suo atto d’accusa contro Salvini e il capo di gabinetto Matteo Piantedosi. Gli atti saranno trasmessi alla procura di palermo venerdì.




RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments