Domenico Venuti si è dimesso dalla segreteria regionale del PD

Il sindaco di Salemi Domenico Venuti si è dimesso da componente della segreteria regionale del PD e ha comunicato la sua decisione attraverso una lettera. “Quello che è successo negli ultimi mesi, specie durante e dopo l’assemblea nazionale del 7 luglio scorso, ha fatto emergere con prepotenza la causa della sconfitta clamorosa alle elezioni del 4 marzo: una sconfitta profondamente politica, più che elettorale, di un gruppo dirigente inadeguato che ha perso via via il contatto con il territorio e con i problemi della gente per ripiegarsi definitivamente su se stesso e sulle faide interne, che purtroppo sono diventate l’unica vera ragione dello stare insieme”. Questo è un brano estrapolato dalla lettera inviata a Fausto Raciti, segretario regionale del PD. Venuti, tra l’altro, si è anche dimesso da commissario del PD di Marsala.

«Le sconfitte – aggiunge – fanno parte della vita ma una battuta d’arresto come quella subita imponeva l’apertura di una riflessione seria e costruttiva per una ripartenza convincente, in grado di recuperare il rapporto con la base del Pd e con la società. Ma al momento nulla si intravede all’orizzonte. Tutto questo è per me inconcepibile e inaccettabile. Non me la sento di continuare a sostenere questo stato di cose, anche se rimarrò attento nel valutare qualunque segnale che indichi una netta inversione di tendenza».