sabato, Maggio 28, 2022
HomeCronacaMuore in ascensore e ritarda l'esame al cuore: oggi autopsia sulla donna...

Muore in ascensore e ritarda l’esame al cuore: oggi autopsia sulla donna deceduta a Villa Sofia

Rimane bloccata in ascensore e muore senza aver potuto effettuare l’esame al cuore che i medici le dovevano fare. E’ forse morta a causa di questo ritardo Giuseppina Gambino, 62 anni, e i familiari hanno presentato una denuncia ai carabinieri accusando di malasanità l’ospedale Villa Sofia di Palermo. Secondo i parenti della donna sarebbe stato fatale quel ritardo di una quindicina di minuti in cui la paziente è rimasta bloccata su una barella dentro un ascensore. La direzione sanitaria ha fatto sapere di aver nominato una commissione interna che indagherà sui tempi impiegati per le cure compreso anche il trasferimento in ascensore.

Pare che la signora Gambino stesse male da giorni e dopo che le era stato riscontrato un grave problema al cuore, sarebbero stati disposti altri accertamenti cardiologici da eseguire al settimo piano. L’ascensore però, per causa ancora da accertare si è bloccato e la donna è morta durante la sosta forzata dentro l’ascensore. E’ stata disposta l’autopsia che dovrebbe chiarire se la morte è stata causata da questo ritardo oppure per cause non dipendenti. Pare che il problema dell’ascensore fosse già evidente da alcuni giorni ma nessuno si sarebbe occupato di farlo aggiustare

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments