Consiglio Comunale Marsala: concluso il dibattito sul Bilancio di Previsione 2018. Domani si torna in Aula per l’esame e l’approvazione degli emendamenti

309

Il Consiglio comunale di Marsala, presieduto da Enzo Sturiano, ha ieri sera concluso il dibattito generale sul bilancio di previsione 2018. La discussione molto corretta, a prescindere da qualche intervento ironico, ha visto il primo cittadino, Alberto Di Girolamo, rispondere ai diversi quesiti posti dai Consiglieri comunali. Proprio al termine dei lavori il Sindaco ha annunciato che al bando per l’Aeroporto di Birgi hanno presentato offerte due compagnie aeree: l’Alitalia ed un altro vettore europeo. Concluso l’esame generale del Bilancio da domani pomeriggio, alle ore 17,00, si comincerà l’esame degli emendamenti il cui termine ultimo per la presentazione da parte dei consiglieri sarà oggi alle 12,00. Il voto sul Bilancio è atteso per oggi o al massimo domani. Nel corso della seduta di ieri il Consiglio comunale e il Sindaco  (anche  a nome della giunta), hanno espresso solidarietà al deputato regionale Claudio Fava, presidente della Commissione siciliana antimafia, fatto oggetto di minacce da parte della criminalità organizzata.

Nel suo intervento, il Sindaco Alberto di Girolamo ha sottolineato che rispetto al programma iniziale alcune cose sono state fatte e altre si spera di farle entro la fine del quinquennio. Evidenzia che anche al Comune bisogna sburocratizzare. “E’ interesse di tutti approvare al più presto possibile il bilancio – precisa il Sindaco -. La Città non ha risposto alla stagione teatrale fatta con Moni Ovadia. Ne abbiamo preso atto e l’orientamento è quello di rivedere tutto senza continuare in quello che è stato fatto. Attualmente tutte le location sono impegnate con iniziative culturali. Il 30 settembre oltre 5000 persone sono convenute a Marsala per il 2° Cammino regionale delle Confraternite di Sicilia e che in atto a Palazzo Fici vi è una mostra davvero eccezionale”. Sul parcheggio di via Giulio Anca Omodei ribadisce che funziona (almeno il piano superiore) e che vi sono già telecamere in funzione. Parla anche del parcheggio dello Stadio, struttura sportiva in cui vi sono in programma diversi interventi  fra  cui quello di efficientamento energetico, così, peraltro, come negli altri impianti.

Il Presidente Sturiano parla di pianificazione territoriale al fine di gettare le basi per uno sviluppo della nostra Città. Condivide la programmazione del Sindaco che porta finanziamenti nelle nostre zone, ma ribadisce che bisogna puntare alla pianificazione. Chiede quindi l’istituzione di un tavolo tecnico che si occupi di pianificazione territoriale e si valuti se il Prg è ancora attuale o meno. Non vi è correlazione fra il piano regolatore e quello paesaggistico. Chiede di sapere a che punto sono il piano del verde pubblico, il piano del traffico, ecc. Desidera conoscere cosa si intende fare con le risorse umane visto che mancano in pianta organica alcune figure professionali (geologo, ecc.). Parla di riqualificazione di alcune piazze (Caprera, ecc.) e di mancata cura del verde pubblico. Sottolinea che non si è fatto nulla di un progetto comunale per la rete di pubblica illuminazione.

Il Presidente rileva che un’attenzione particolare la merita il personale. Occorre fare un incontro per capire meglio la questione. Chiede notizie sulla progressione verticale del personale in servizio e sulla stabilizzazione. Parla di un concorso urgente per impinguare il  corpo dei Vigili Urbani. Comunica che nel futuro intende fare due o tre incontri di Consiglio al mese dove chiederà la presenza del Sindaco.

Il Sindaco Di Girolamo concorda col Presidente Sturiano su molte cose. Sul verde pubblico fa presente che vi è poco personale. Si augura che il prossimo anno si possa fare di più. “La Settimana Rossa – sottolinea – è un’iniziativa che potrebbe essere messa in atto possibilmente nel periodo delle Manifestazioni Garibaldine”. Sulla pianificazione territoriale rileva che subito dopo l’approvazione del bilancio ci si incontrerà per programmare un lavoro comune.