domenica, Giugno 23, 2024
HomeCulturaConsegnato il Premio “Marèttimo Di qua e di là dal Mare” all’assessore...

Consegnato il Premio “Marèttimo Di qua e di là dal Mare” all’assessore Tusa

Ha contribuito a portare in auge il nome di Marèttimo attraverso il suo impegno per la tutela, la salvaguardia e la valorizzazione del Mare della Isole Egadi. Ed ha per questo ricevuto dall’Associazione C.S.R.T. “Marèttimo” il Premio “Marèttimo Di qua e di là dal Mare”.

Lui è l’archeologo Sebastiano Tusa, assessore per i Beni culturali della Regione Siciliana, nonché cittadino onorario delle Isole Egadi, che ha ricevuto il riconoscimento in occasione del convegno “Marèttimo–Isola Sacra fra Mare e Monti” che si è svolto la scorsa settimana a Palazzo Milo-Pappalardo, a Trapani.

 “Al professor Tusa abbiamo consegnato un premio che conferiamo simbolicamente a quanti amano il nostro arcipelago e, in particolare, la nostra isola – ha dichiarato il presidente dell’Associazione Vito Vaccaro – e che per questo si impegnano a salvaguardare e valorizzare le sue inestimabili bellezze, ma anche a diffondere in Italia e all’estero il suo patrimonio storico-archeologico, artistico e paesaggistico”.

Il riconoscimento, consegnato all’assessore Tusa da Laura Lodico, ideatrice della rassegna estiva “Libri e letture di qua e di là dal Mare”, è stato istituito quest’anno in occasione dei 30 anni dell’Associazione con obiettivo di premiare quelle “Eccellenze” che attraverso la propria attività culturale e artistica, informativa e divulgativa, associativa e imprenditoriale, hanno contribuito in maniera significativa alla creazione della storia e dell’identità dell’Isola Sacra.

Alla consegna ha partecipato il sindaco delle Egadi Giuseppe Pagoto e l’assessore Giusy Montoleone.

I primi cinque premi sono stati consegnati alla signora Anita Maiorana Ferrante, per aver portato il nome di Marèttimo in California; a Donatella Bianchi, conduttrice della trasmissione Rai “Linea Blu”, per avere promosso l’isola in numerose puntate; ad Antonino Rallo, marettimaro per passione, amico e scrittore di insolita originalità; a “Le Routard”, guida turistica francese, per aver dedicato le copertine 2015 e 2017 a Marèttimo; a Norbert Fuchs, attento viaggiatore, per la sua incondizionata generosità verso l’Isola Sacra.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS