Marsala, volontari puliscono le contrade e le scuole

Un’altra giornata di volontariato nelle contrade di Ciavolo, Ciavolotto, Digerbato e Scacciaiazzo.

Dopo la pulitura dei bordi delle strade effettuata lo scorso 30 settembre, un gruppo di volontari questa volta ha effettuato il giardinaggio e la pulizia delle aree esterne della scuola elementare di Digerbato e dell’asilo di Ciavolo.
Armati di rastrelli, zappe, motoseghe e decespugliatori, i volontari hanno cambiato volto alle due scuole, rendendo gli spazi esterni di nuovo gradevoli e accessibili ai bambini. Come si può notare dalle
foto gli spazi esterni erano oltre ogni limite di decenza, specialmente nelle parte retrostante gli edifici.

Erbacce alte 2
metri, alberi mai potati e mucchi di rami tagliati precedentemente e mai rimossi, erano lo scenario che si è presentato al cospetto dei volenterosi che hanno scelto di ripulire gli spazi verdi delle scuole di queste contrade.


“Non riteniamo ammissibile che si arrivi a questo punto, i bambini devono essere abituati ed educati al decoro e
alla bellezza. Il volontariato può e deve aiutare a migliorare l’ambiente che ci circonda ma non può sostituirsi a
enti, dirigenti e quanti hanno tra i compiti del loro lavoro quello di far crescere i nostri figli nel segno della bellezza
e del decoro.
L’impegno dei volontari non si fermerà qui, l’obiettivo e quello di lavorare su iniziative che hanno come scopo quello
di migliorare la qualità di vita in queste contrade, a tal proposito nei scorsi giorni sono stati distribuiti e affissi dei
cartelli multilingua che invitano al decoro urbano, l’invito è rivolto in 5 lingue, Italiano, Inglese, Arabo, Francese e
Rumeno a tutti gli abitanti e frequentatori delle contrade.
Un grazie a tutti i volontari a quanti ci hanno dato ristoro durante la mattinata e all’Azienda Agricola Laudicina per
aver messo a disposizione il camion”. 
Queste le parole espresse da uno dei volontari al lavoro.