Mafia, c’è un nuovo pentito: parla Andrea Lombardo il figlio del boss

 Andrea Lombardo si è pentito. Figlio d’onore, il padre, boss di Altavilla Milicia, Vincenzo, è considerato il reggente della famiglia mafiosa della cittadina del palermitano, si trova in carcere con l’accusa di omicidio. Andrea Lombardo, 36 anni, si è occupato soprattutto di estorsioni e controllo degli appalti fra Altavilla Milicia, Bagheria e Casteldaccia. Lombardo è stato  arrestato per l’omicidio di Vincenzo Urso avvenuto la notte del 25 ottobre 2009. Urso, imprenditore edile, venne crivellato dai colpi sparati da una calibro 7.65. Padre e figlio, Andrea e Vincenzo Lombardo, sono accusati di essere i mandanti dell’omicidio.

Le indagini si concentrarono sull’attività di movimento terra della vittima ed emersero i contrasti con i due Lombardo. Si contendevano i lavori nel territorio fra Altavilla e Bagheria e soprattutto, secondo gli investigatori, cercavano di sbaragliare la concorrenza facendosi forti dell’appoggio dei mafiosi della zona.