Per circa tre mesi la Squadra Olimpica di Vela sarà a Trapani per gli allenamenti invernali

1363

Gabriele Bruni (allenatore): “Le onde del mare trapanese sono molto simili al campo di regata del Giappone dove si disputeranno le prossime Olimpiadi nel 2020”

La squadra Olimpica di vela si sta allenando per il periodo invernale a Trapani. Già dai primi giorni di ottobre i migliori atleti italiani sono in Sicilia per un percorso intensivo di allenamenti in mare e a terra. “Siamo ospiti della Lega Navale di Trapani – ci ha detto l’allenatore della squadra olimpica, Gabriele Bruni – e staremo qui sicuramente fino alla fine del mese di dicembre. Trapani è un posto perfetto per allenarsi in inverno, il clima è buono e mediamente c’è sempre un bel vento che ci consente di allenarci bene. Inoltre, le onde che troviamo a Trapani sono molto simili al campo di regata Olimpico in Giappone dove si disputeranno le prossime Olimpiadi nel 2020”.

Gabriele Bruni, allenatore Squadra Olimpica di Vela

A Trapani, al momento, si allenano i Catamarani Olimpici della Classe Nacra 17, allenati da Gabriele Bruni e anche la Classe 470 maschile e femminile, allenati da Gabrio Zandona’, per un totale di 20 atleti.

“Ogni anno, nel periodo invernale, i nostri allenamenti si svolgono tra Cagliari e il Lago di Garda – continua Bruni -. Essendo io stesso siciliano, sono molto soddisfatto di essere riuscito ad organizzare a Trapani gli allenamenti invernali della squadra Olimpica e spero che questa esperienza si possa ripetere anche in futuro. Ringrazio in particolar modo la Lega Navale di Trapani per l’ospitalità e la disponibilità dimostrata, e l’intera città per la sua accoglienza.

La nostra giornata tipo – conclude Gabriele Bruni – comincia presto: alle ore 7 i nostri atleti sono già in palestra per circa tre ore; dalle 11 alle 12 abbiamo sempre in programma un briefing con tutta la squadra in cui analizziamo gli allenamenti del giorno prima, attraverso una serie di video, e ci prepariamo per i nuovi. Dalle ore 13 alle 17 tutti in acqua per un allenamento intensivo, mentre al rientro tutti gli atleti tornano in palestra fino alle 19,30. Infine, la nostra giornata si conclude con una buona cena e il giusto riposo”.