Marsala, tenta la fuga con 5 chili di marijuana. Arrestato dopo un inseguimento

I Carabinieri della Compagnia di Marsala, hanno arrestato per detenzione, spaccio di stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale, Vito La Torre, marsalese classe ‘73.

Nello specifico, i Carabinieri, durante un servizio di controllo del territorio, hanno notato La Torre, alla guida di un’autovettura. Riconosciuto, i militari hanno deciso di fermarlo per un controllo. L’uomo, accortosi della presenza dei militari, giunto all’altezza di un semaforo sulla SS115, supera la coda e attraversava l’incrocio con il semaforo rosso per sfuggire al controllo della pattuglia. I Carabinieri, dunque, intuendo che nascondesse qualcosa, si sono messi all’inseguimento.

La fuga è proseguita per circa 5 chilometri, fino a che i militari sono riusciti a bloccarlo. Effettuata la perquisizione, all’interno dell’auto sono stati trovati 5 kg di marijuana già essiccata, suddivisa in cinque sacchi in cellophane e pronta per essere immessa sul mercato della droga.

Condotto presso la Compagnia Carabinieri di Marsala, dopo gli accertamenti di rito è stato tratto in arresto.

Dopo l’udienza di convalida tenutasi questa mattina, il Giudice ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri, disponendo nei confronti del La Torre la misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.