Mafia, condanne per i boss del clan Pagliarelli: 12 anni alla “signora della coca”

Il clan Pagliarelli era stato smantellato nel maggio del 2015. In manette, fra boss e gregari erano finiti 39 presunti appartenenti al clan nell’Operazione  Verbero. E ora, a distanza di tre anni, sono state emesse le pesanti sentenze di condanna. Condanne confermate in Appello per i boss, gli estorsori e gli spacciatori del clan mafioso palermitano comandato da un cosiddetto “triumvirato” composto da  Vincenzo Giudice, condannato a 18 anni, Alessandro Alessi a 14 anni, Giuseppe Perrone a 14 anni e 4 mesi. Si erano divisi il mandamento e ognuno ricavava profitti senza nuocersi o intralciarsi a vicenda.

Gli investigatori scoprirono il traffico di droga proveniente da Napoli e dal Piemonte e sequestrarono circa 250 Kg di stupefacenti. Di rilievo anche la figura di una donna, Concetta Celano, detta Cettina, condannata adesso a 12 anni. Cettina è di origini siracusane ma da molti anni risiede nel capoluogo. Era lei, secondo gli organi inquirenti a gestire il traffico di cocaina con il Piemonte e il Sudamerica. Era lei a trattare con il cartello colombiani. Venne arrestata con 5 Kg di cocaina in valigia.

Il clan Pagliarelli non aveva rinunciato a chiedere il pizzo ai commercianti del quartiere. Il  titolare di un’impresa che stava realizzando dei lavori di ristrutturazione all’interno del Policlinico, dopo aver ricevuto la richiesta di soldi per la “messa a posto” decise di denunciare tutto ai carabinieri.

Queste le altre condanne inflitte dalla corte: Tommaso Nicolicchia 13 anni e 4 mesi, Andrea Calandra 11 anni e 4 mesi, Vincenzo Bucchieri 5 anni e 2 mesi, Antonino Spinelli 10 anni, Carmelo Migliacico 4 anni, Pietro Abbate 3 anni, Matteo Di Liberto 12 anni, Aleandro Romano 12 anni, Alessandro Anello 12 anni, Rosario Di Stefano 2 anni e 8 mesi, Giosuè Castrofilippo 4 anni, Stefano Giaconia 8 anni, Giuseppe Giaconia 8 anni, Salvatore Sansone 12 anni, Giovan Battista Barone 10 anni, Carlo Grasso 4 anni e 4 mesi, Giuseppe Castronovo 4 anni, Giuseppe Di Paola 4 anni e 2 mesi, Giovanni Catalano 4 anni e 2 mesi, Giovanni Giardina 5 anni, Paolo Castrofilippo 3 anni, Domenico Nicolicchia 3 anni, Cosimo Di Fazio 6 anni, Angelo Milazzo 6 anni, Antonino Calvaruso 2 anni e sei mesi, Daniele Giaconia 3 anni, Francesco Ficarotta 2 anni e 2 mesi, Mauro Zampardi 3 anni. “

Potrebbe interessarti: https://www.palermotoday.it/cronaca/mafia/arresti-clan-pagliarelli-condanne-appello.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/PalermoToday/115632155195201