Marsala: Rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale, arrestato giovane gambiano

Un giovane gambiano, Ansu Manneh di 18 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Marsala per rapina impropria e resistenza a Pubblico Ufficiale.  Il giovane, dopo aver asportato diversi beni da un negozio di via Trapani a Marsala, vistosi scoperto da uno degli addetti alle vendite, dapprima lo ha minacciato con una bottiglia in vetro e poi si è scagliato contro di lui, colpendolo con diversi pugni al viso e mordendolo alle mani nel tentativo di scappare; tentativo non riuscito per l’arrivo di una pattuglia dei carabinieri che lo ha bloccarlo al termine di una breve colluttazione. La refurtiva, bigiotteria e capi di abbigliamento, è stata riconsegnata alla proprietaria dell’esercizio commerciale. Il giovane, trovato in possesso di un coltello multiuso, ha cercato di sfuggire all’identificazione, consegnando un permesso di soggiorno rubato ad un ospite di una comunità di accoglienza marsalese, presso la quale MANNEH in precedenza aveva alloggiato. Condotto presso la Compagnia Carabinieri di Marsala, il diciottenne, al termine degli accertamenti di rito, è stato dichiarato in stato di arresto e tradotto presso il carcere di Trapani. A seguito dell’udienza di convalida, il Giudice lilybetano ha confermato per il giovane la misura della custodia cautelare in carcere.