Ecco i nomi dei nuovi manager di ASP e ospedali

Sono stati resi noti finalmente i nomi dei nuovi manager che dirigeranno le ASP siciliane e gli ospedali. La giunta Musumeci è andata, per così dire, sul sicuro proponendo infatti nomi già noti in Sicilia.

A Palermo, sul fronte ASP è andata Daniela Faraoni.  Maurizio Letterio Lanza a Catania,  Paolo La Paglia a Messina,  Giorgio Santonocito ad Agrigento,  Alessandro Caltagirone a Caltanissetta,  Francesco Iudica a Enna, Salvatore Ficarra a Siracusa, Angelo Aliquò a Ragusa,  Fabio Damiani a Trapani.  Roberto Colletti è stato nominato al Civico di Palermo.  Walter Messina va al Villa Sofia di Palermo. Salvatore Giuffrida al Cannizzaro di Catania, Fabrizio De Nicola al Garibaldi di Catania, Mario Paino al Papardo di Messina e Vincenzo Barone all’Irccs di Messina.

 Tra i manager è tornato Iudica, cognato di Raffaele Lombardo.

Tra i promossi c’è poi Fabio Damiani, responsabile della centrale unica degli appalti, già commissario del Ciapi dopo gli scandali. Il  suo nome è gradito all’Udc e all’assessore Mimmo Turano. Promosso anche Caltagirone, che era capo del settore tecnico del Policlinico di Messina. Promosso anche Giuffrida, che era stato alla guida dell’Asp di Messina con il governo Lombardo. A Messina promosso Paino, capo distretto di Lipari e gradito a Forza Italia e a Francantonio Genovese.  Dei manager scelti in passato anche dal governo Crocetta rimangono comunque in ruoli apicali in molti: da Santonocito a Ficarra, da Aliquò a De Nicola.