Elezioni Consiglio Ordine Avvocati Marsala: due le liste contrapposte, una sostiene Zarzana (presidente uscente) e l’altra Frazzitta

Si è svolta nell’aula Borsellino del Tribunale di Marsala, messa a disposizione dalla presidente Alessandra Camassa, la presentazione di una delle due liste contenenti le candidature per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli avvocati e la conseguente elezione del nuovo presidente. Si è trattato di una presentazione in itinere dato che la votazione avverrà a fine gennaio e che, pertanto, molte cose verranno aggiunte in corso d’opera. Sono stati forniti alcuni chiarimenti su cosa i candidati presenti in una delle due liste intendono fare. Le liste, come già accennato saranno due, una che sosterrà l’uscente presidente avvocato Gianfranco Zarzana e un’altra che sosterrà l’avvocato Giacomo Frazzitta. A supporto di  quest’ultimo sono gli avvocati Giuseppe Accardo, Vito Cimiotta, Marianna Conforto, Antonio Cosentino, Daniela Ferrari, Tiziana Gabriele, Ferdinando Gianni Li Vigni, Lilla Lo Sciuto, Alessia Noto, Carmelo Prestifilippo, Valentina Rodriguez e Vincenzo Salvo. Chi sostiene Frazzitta, dice di aver voglia di novità, di nuova linfa, della verve che contraddistingue l’istrionico avvocato Giacomo Frazzitta. “Sarà dura – afferma l’avvocato Vito Cimiotta -,  Zarzana può contare sui fedelissimi. Noi cercheremo di far votare la nostra intera lista per non rischiare di non avere la maggioranza all’interno del consiglio. Potrebbe accadere che venissero eletti alcuni della nostra lista e alcuni della lista avversaria. Dobbiamo evitare una coda del genere altrimenti il programma subirebbe contraccolpi o rallentamenti”. A votare saranno gli avvocati di tutto il circondario di Marsala che comprende anche Mazara, Campobello, Castelvetrano e l’intera Valle del Belice. Ciascun avvocato potrà esprimere 7 preferenze rispettando la cosiddetta “parità di genere”, ovvero votando 4 uomini e 3 donne. Dopo l’ elezione dei consiglieri, alla prima seduta utile del consiglio, si voterà il presidente. “Vogliamo Frazzita – continua lo stesso Cimiotta – perchè ci piacerebbe che lui portasse gli stessi risultati che ha ottenuto come presidente della camera penale di Marsala, anche in ambito civile. Le lotte che Giacomo ha portato avanti in ambito penale, come il protocollo di udienza e quello riguardante il gratuito patrocinio, tutti questi benefici li ha ottenuti lui. Vogliamo rinnovare anche i servizi all’interno del tribunale inserendo il wi-fi che attualmente ad esempio non c’è e non è mai stato fra le idee di questo consiglio uscente. Vogliamo rinnovare l’albo dei CTU che è composto da soggetti non più interessati  o addirittura da soggetti che non svolgono più la professione”. E’ lo stesso avvocato penalista Vito Cimiotta a sottolineare che” il terzo mandato per Zarzana, sarebbe esagerato”. Voglia di novità dunque e Frazzitta, rappresenterebbe ed incarnerebbe questa ventata d’aria fresca. Zarzana, dal canto suo, raggiunto telefonicamente, ha dichiarato:” tengo piglio e stile ben diversi da quelli di Frazzitta. Dalla mia ho la sobrietà che mi contraddistingue e, pertanto, non ritengo opportuno parlare prima del mio programma dato che quanto già fatto ed ottenuto durante la mia presidenza, parlano per me”.