Caso Montante: la Cassazione si pronuncia sul reato di di associazione, messo in discussione

Montante

E’ stata messa in discussione l’accusa di associazione a delinquere ai danni di Antonello Montante e degli altri imputati che avrebbero fatto parte della rete di spionaggio dell’ex leader degli industriali siciliani.

I supremi giudici hanno infatti annullato con rinvio l’ordinanza del tribunale del Riesame di Caltanissetta di conferma degli arresti di Antonello Montante, Giuseppe D’Agata e Diego De Simone Perricone. 

È stata invece confermata la custodia cautelare per le altre ipotesi di corruzione, favoreggiamento, rivelazioni di segreto d’ufficio e accesso abusivo al sistema informatico.

(Achille Sammartano)