Marsala. I cittadini hanno l’obbligo di effettuare gli allacciamenti alla nuova fognatura

92

Il Comune ha già iniziato la scarificazione in molte vie del centro urbano

“Tutti i cittadini hanno l’obbligo di allacciarsi alla pubblica fognatura. Chi non si mette in regola, sottolinea la dirigente della Polizia municipale Michela Cupini, va incontro alla denuncia per violazione delle norme igienico-sanitarie, con conseguenti sanzioni amministrative fino a 3.000 euro”. A maggior ragione, e con urgenza, devono effettuare i lavori di allacciamento i residenti nelle vie interessate alla nuova rete fognante: G. Anca Omodei, Gagini, Lazzara, Titone, Aspromonte, Caprai, Barbaro, Mentana, Bezzecca, Itria, Libertà, Messina, Spanò, Falconara, Maiorana, Ferro, Colocasio, Pascasino e piazza Marconi. Tenuto conto che è già in corso la scarificazione delle strade e che la prossima settimana si comincerà ad asfaltarle, i proprietari degli immobili che si affacciano sulle suddette vie devono attivarsi urgentemente. La loro richiesta di allacciamento – da presentare al competente Ufficio di c.da Amabilina – sarà evasa con “PRIORITÀ ASSOLUTA”.
Più volte i residenti sono stati informati dell’obbligo di legge (la prima lettera risale ad oltre un anno fa, poi a luglio scorso e questo mese gli altri due avvisi), al fine di realizzare gli allacciamenti prima del ripristino del manto stradale. E ciò, per evitare sconnessioni dell’asfalto e conseguente danno economico per la collettività. La scorsa settimana, tra l’altro, i tecnici comunali – nel corso di un ulteriore sopralluogo – avevano provveduto a fornire ulteriori informazioni ai residenti, recapitando altresì a domicilio l’ultimo Avviso comunale riguardante gli allacciamenti.