Basket: la Libertas con Giarre per allungare la serie

Pienamente recuperato Dragna dall’infortunio alla caviglia, nella settimana di avvicinamento alla gara con Giarre, la seconda interna consecutiva, la sindrome influenzale ha fatto capolino nel gruppo tenendo fermo, per alcuni giorni Edoardo Nicosia. Il cestista però, seppure non al massimo delle condizioni, sarà regolarmente in campo per il match di oggi, valevole come decima di andata.

La Libertas, che proviene da otto vittorie consecutive, non intende regalare nulla alla squadra di D’Urso per tutta una serie di motivi. Il primo riguarda il conto aperto, da vendicare, con il quintetto etneo che lo scorso anno violò il “PalaTreSanti” infrangendo un’imbattibilità che durava da un paio di stagioni. Giarre, inoltre, è stata l’unica squadra, assieme alla corazzata Eagles e a Ragusa, a piegare la Libertas sia in casa che fuori.

L’altra grande motivazioni riguarda il prossimo impegno, quello sul parquet del Basket Club Ragusa, altra capolista al fianco di Alcamo. I ragazzi di coach Ferrara, quindi, vorrebbero arrivare al match clou del 9 dicembre, che metterà in palio il primo posto,senza perdere colpi e spinti da una striscia positiva davvero notevole.

Il quintetto alcamese, però,conosce bene il valore degli avversari e i loro ultimi risultati che hanno consentito di risalire la classifica. In settimana si è lavorato anche sulle qualità di Giarre e sui pericoli che, ad ogni partita, creano Marzo e Arcidiacono, due atleti che complessivamente mettono dentro, in media, più di 50 punti. Il quintetto etneo, inoltre, sta costruendo il suo cammino fra le mura amiche. In trasferta finora non ha mai vinto ma ha subito sconfitte abbastanza risicate.

“Stiamo andando molto bene finora – ha detto il presidente alcamese Tanino Paglino – e noto con piacere che anche il numero degli spettatori aumenta partita dopo partita. Questo è un dato importante soprattutto se affiancato dalla costante crescita dei nostri gruppi giovanili. Tutto ciò vuol dire – ha concluso il numero uno della Libertas – che la città di Alcamo ha ritrovato il giusto entusiasmo per il basket”.