Le mani della mafia sull’Ippodromo di Palermo: 9 indagati, un arresto

Il GIP del Tribunale di Palermo, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, ha disposto un provvedimento restrittivo – eseguito dai Carabinieri di Palermo – nei confronti di 9 indagati ritenuti a vario titolo responsabili di concorso esterno in associazione mafiosa, trasferimento fraudolento di valori aggravato in concorso e frode in competizioni sportive.

L’attività d’indagine, denominata convenzionalmente “COrSA NOSTRA”:
˗ costituisce l’approfondimento di alcuni elementi investigativi acquisiti nell’operazione “TALEA” del dicembre 2017;
˗ ha permesso di documentare come cosa nostra esercitasse un controllo sull’ippodromo di Palermo.