Ucciso il Killer di Strasburgo. Ecco i dettagli

Cherif Chekatt, il killer dell’attentato a Strasburgo, è stato ucciso in un blitz delle forze speciali nel quartiere di Meineau, non lontano dal quartiere di Neudorf, in cui era stato visto per l’ultima volta. France Info dice che Chekatt si era rifugiato in un magazzino situato in località Plaine des Bouchers. 

Aveva con sé una pistola e un coltello. Ha aperto il fuoco per primo all’arrivo dei poliziotti nel magazzino dove si nascondeva ed è stato ucciso da un colpo d’arma da fuoco di risposta delle forze di sicurezza. Nessun agente è rimasto ferito nell’operazione. Il sindaco di Strasburgo, Roland Ries, ha confermato la notizia dell’uccisione di Chekatt. 

Più di 700 poliziotti erano stati mobilitati per dare la caccia al’uomo che martedì sera ha terrorizzato Strasburgo, sparando ad altezza uomo, uccidendo tre persone e ferendone altre 13. Tre sono gravemente feriti e lottano fra la vita e la morte, come il giovane giornalista italiano Antonio Megalizzi, colpito alla testa. Tra altri feriti sono stati dimessi dall’ospedale in giornata