Furti nelle scuole: recuperata refurtiva in un sottoscala

I carabinieri di Ribera hanno ritrovato il bottino provento dei recenti furti avvenuti in alcuni istituti scolastici della zona. La refurtiva è stata scoperta nell’abitazione di cinque giovani romeni, precisamente in un sottoscala. Il valore della merce sottratta nelle scuole è di circa 10 mila euro ed era ben occultata.

Nella zona di Ribera, negli ultimi due mesi, si erano verificati dei furti all’interno di scuole, tra cui gli istituti “Navarro” e “Don Bosco”.

Erano stati rubati PC, strumenti audio e musicali e notebook.

I militari di Ribera hanno intensificato i posti di blocco in vari angoli del centro di Ribera. Durante uno di questi controlli, è stato fermato un giovane romeno, 30 enne, in possesso di un pc-notebook nascosto all’interno della sua autovettura.

I carabinieri si sono insospettiti ed hanno deciso di effettuare ulteriori verifiche nell’abitazione del trentenne romeno. Nel corso della successiva perquisizione infatti, in un sottoscala ispezionato dai militari sono saltati fuori personal computer ed attrezzatura elettrica varia. La refurtiva è stata riconosciuta dal personale scolastico.

Al termine degli accertamenti, per i cinque cittadini romeni, quattro uomini ed una donna, è subito scattata una denuncia all’autorità giudiziaria, con l’accusa di ricettazione.