mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeCulturaDanza: intervista al critico mazarese Vito Lentini

Danza: intervista al critico mazarese Vito Lentini

È sorprendente l’entusiasmo e la passione che mette quando parla di teatro e di danza. I suoi occhi si illuminano. Il suo sguardo trasmette poesia e ti trascina nel suo mondo. Ha conosciuto grandi Étoiles come Roberto Bolle, Svetlana Zakharova e Carla Fracci. Chi lo ascolta ne rimane affascinato. Sul prestigioso programma di sala del Teatro alla Scala di Milano è stata pubblicata una conversazione che ha tenuto a Londra con la moglie di un noto coreografo scozzese. Ancora ventiquattrenne in una grande città si sente spaesato ma presto si ambienta e si fa apprezzare per il suo talento. Lui si chiama Vito Lentini, ha 34 anni, è di Mazara del Vallo, vive a Milano. Si è laureato in Filosofia all’Università degli Studi di Palermo e proseguito gli studi all’Università Cattolica del capoluogo lombardo. È docente di filosofia e scienze umane presso un prestigioso liceo di Milano, redattore e critico di danza e balletto della storica rivista “Sipario” – diretta da oltre 30 anni dal noto Mario Mattia Giorgetti -, che quest’anno festeggia 72 anni dalla sua fondazione. Da anni segue la stagione di balletto del Teatro Alla Scala nelle produzioni che vedono la presenza di star internazionali. Le sue analisi critiche sono molto apprezzate da migliaia di lettori della rivista e del portale dello spettacolo www.sipario.it. Lo incontro dentro una nota caffetteria di Milano, a pochi metri dal Duomo. Siamo seduti davanti a una tazza di the, iniziamo a parlare del suo lavoro. Mi racconta dei suoi viaggi di quando segue gli spettacoli che vanno in scena nei più grandi teatri del mondo come l’Opéra national de Paris e la Royal Opera House di Londra. Recensisce gli spettacoli di danza dei rispettivi cartelloni. Mi racconta anche della sua vita a scuola con i suoi studenti che ama tantissimo. Ogni giorno concilia la sua vita tra scuola e teatro dove si arricchisce e si ispira. L’ultimo numero dell’anno di “Sipario” è lo speciale lirica e danza dedicato ad approfondimenti sul settore, è uscito il 7 dicembre, in occasione della Prima della nuova stagione del Teatro Alla Scala. In questo numero sono stati pubblicati due servizi da Londra e la presentazione della nuova stagione d’opera e balletto scaligera scritti da Vito Lentini. Questo meraviglioso ragazzo non ha perso la sua umiltà e la sua passione per la danza, nata quando era bambino e ha mosso i primi passi sul palco del teatro Rivoli di Mazara del Vallo. Da lì ha fatto tanta strada che lo ha portato a fare altre scelte di cui è orgoglioso. È un esempio per molti giovani perché come dice Nelson Mandela: «Sembra sempre impossibile, finché non viene fatto».

di Mariella Quinci

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS