Ars, appello della Lo Curto(UDC): “i moderati si aggreghino per rilanciare i valori dell’Europa e sfidare i populismi”

“L’Udc lavora ad un progetto politico di aggregazione dei
moderati che non serve solo a contrastare il populismo e il sovranismo
ma punta a dare dignità e forza alle Regioni ed ai popoli d’Europa.
Questa idea, emersa anche nella recente convention di Palermo, deve
guidarci da qui alle europee, ben sapendo che le forze moderate che si
aggregano non rappresentano una semplice somma algebrica ma uno
straordinario elemento moltiplicatore della cultura europeista, che
nasce delle autonomie e dalla valorizzazione delle identità. Del resto
l’esperienza politica che vede in Sicilia protagonista il governo
Musumeci è da sprone soprattutto per l’autorevolezza, la sobrietà, la
competenza, la fermezza e il tratto morale altissimo che lo
contraddistinguono. Questi caratteri sono ciò che è utile per
rilanciare un’idea nuova di politica che deve appassionare i cittadini
e soddisfare le attese. Alle false promesse noi dobbiamo sapere
opporre la concretezza e la risolutezza nella determinazione di andare
avanti in una stagione di diritti e di garanzie per i cittadini, con
l’obiettivo di una rinascita economica. Allora sì che diventa forte e
premiante un progetto politico che veda al centro la persona nel
processo economico, nelle sfide europee sull’economia circolare e la
sostenibilità ambientale. L’Udc sia protagonista e collabori con tutte
le altre forze politiche per raggiungere questi obiettivi”.
Lo afferma
Eleonora Lo Curto, capogruppo dell’Udc all’Assemblea regionale
siciliana.