Si fingono operai e manomettono linea ferrata. Arrestati padre e figlio

Approfittando dei lavori di manutenzione sulla tratta ferroviariache collega Caltagirone a Lentini (SR), i due, muniti di attrezzatura ed indossando degli indumenti da lavoro molto simili a quelli utilizzati dagli operai della ditta autorizzata, hanno smontato del materiale ferroso (dadi e bulloni) dai binari mettendo a rischio la sicurezza dei treni su quel tratto di linea.

Intercettati dai carabinieri i due, Rudi Castro classe 72 ed il figlio Piero Orazio classe 93, sono stati arrestati per concorso in furto aggravato, attentato alla sicurezza dei trasporti e ricettazione.

Oltre all’attrezzatura e agli indumenti, i Carabinieri hanno sequestrato una Fiat Panda, a bordo della quale i due erano giunti sul posto, risultata rubata a Catania il 30 luglio 2018 alla quale avevano apposto una targa appartenente ad un’altra autovettura “pulita”.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati relegati agli arresti domiciliari.