Situazione scuole a Marsala. Lo Curto (UDC): “Il piano di dimensionamento non penalizza gli alunni”

 “Condivido il piano di dimensionamento scolastico che
interessa gli istituti scolastici di Marsala, nella fattispecie la
dislocazione dei plessi della scuola Giovanni XXIII, a seguito della
perdita della propria autonomia, negli istituti “Sirtori”, “Stefano
Pellegrino-Paolini” e “Mario Nuccio”. Tale scelta non comporterà in
nessun modo spostamenti per studenti e docenti, per cui sono davvero
difficili da comprendere le proteste sollevatesi in questi giorni. La
nuova organizzazione scolastica marsalese ha già avuto il placet
dell’Ufficio provinciale scolastico e di quello regionale. Si attende,
ora, solo il via libera del Miur. Il nuovo piano risponde in maniera
puntuale alla esigenza di salvaguardare l’autonomia delle istituzioni
scolastiche della città di Marsala anche nel prossimo futuro, non
facendo così perdere posti di lavoro. Io stessa mi sono spesa, da
operatrice del mondo scolastico e da parlamentare regionale, per
ottenere tale risultato. Va ricordato comunque che il dimensionamento
scolastico è la conseguenza della riduzione delle nascite che costringe in taluni casi persino a chiudere scuole o ad
accorparle con quelle di altri comuni. Per Marsala, grazie al buon
lavoro fatto, queste eventualità non ci sarà”. Lo afferma Eleonora Lo
Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.