Pusher riceveva i clienti in casa: ad Acireale un giovane arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Acireale hanno arrestato nella flagranza un incensurato di 22 anni del posto, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Una breve ma proficua attività info-investigativa, ha condotto gli uomini del Nucleo Operativo fuori quell’abitazione di via Dei Tulipani ad Acireale dove, a seguito di adeguato servizio di osservazione, si è potuto comprendere le modalità di spaccio poste in essere dal giovane.

Questi, riceveva direttamente in casa il cliente di turno fornendogli la dosi richieste in cambio di denaro, come peraltro accertato dagli operanti che hanno fermato, ad una cinquantina di metri dall’immobile, due assuntori con la droga in tasca appena acquistata.          

Sfruttando proprio uno di questi acquirenti, i militari hanno aspettato che lo stesso bussasse alla porta dello spacciatore che, aprendo l’uscio, con estremo stupore si è trovato davanti, oltre al cliente, i carabinieri i quali, perquisendo l’abitazione, hanno rinvenuto e sequestrato: 150 grammi di marijuana, 100 euro in banconote di diverso taglio, un bilancino elettronico di precisione nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio. L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari