Prostituzione, sequestrato appartamento a Palermo

La polizia di Palermo ha sequestrato una casa d’appuntamenti in via Principe di Paternò, a Palermo. A gestire la casa, un palermitano di 47 anni, incensurato.
I poliziotti sono arrivati al sequestro dell’immobile a seguito di una indagine, condotta dalla sezione criminalità straniera e prostituzione della squadra mobile.
Nell’appartamento secondo la ricostruzione degli inquirenti, c’erano donne palermitane e straniere che fornivano anche servizi extra come il “transfert” da e per l’aeroporto Falcone Borsellino. Il proprietario di casa, denunciato per sfruttamento della prostituzione, incassava dalle donne oltre 400 euro a settimana e offriva la piena disponibilità di una delle stanze dell’appartamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.