Indirizzo di saluto della Sig.ra Ministro alla Legione carabinieri Sicilia

Saluto il Generale Giovanni Cataldo e tutti i Carabinieri, uomini e donne, che operano nell’ambito della Legione Carabinieri Sicilia.

Voglio, innanzitutto, esprimerVi il mio personale ringraziamento per il vostro impegno quotidiano finalizzato al mantenimento e all’incremento dei livelli di sicurezza e di legalità in un territorio così difficile, come peraltro dimostrano i recenti brillanti risultati conseguiti con le ultime operazioni di servizio.

Cito soltanto l’imponente operazione antimafia che ha portato poco più di un mese fa all’emissione di 46 fermi, tra cui il presunto erede del boss Totò Riina e altri componenti della nuova Commissione provinciale di Cosa nostra.

L’importante risultato è stato frutto di lunghe e diverse attività d’indagine e di convergenze investigative, condotte in stretta sinergia con la magistratura, cui rinnovo il mio sentito grazie per il coordinamento e lo sforzo profusi.

Voglio, altresì, portarvi testimonianza dell’apprezzamento da sempre riscosso dall’Arma in Sicilia, frutto di consolidamento nelle coscienze dei cittadini, maturato nel corso degli anni per l’impegno silenzioso, quotidiano e costante di tutti i carabinieri, nelle grandi e piccole realtà territoriali.

La figura del carabiniere in Sicilia, forse più che in altre aree dell’Italia, riscuote l’apprezzamento delle popolazioni per la sua opera e per la vicinanza di ogni militare alla cittadinanza, nel rispetto di tutti, dal più debole al più importante.

Vi ringrazio ancora una volta per gli eccellenti risultati giornalmente conseguiti nella lotta alla mafia e nel soccorso e aiuto alla gente più bisognosa, nella più convinta osservanza di quei valori propri degli uomini dell’Arma che, tutti i giorni, sul territorio, contribuiscono – silenziosamente – a fare più importante e prestigiosa l’Istituzione e la Patria.

Sappiamo tutti che la sicurezza è un bene primario e prezioso e che non può essere affermata solo con l’azione delle forze dell’ordine e della Magistratura.

Per conseguirla è necessaria un’azione sinergica di tutte le componenti statali, Enti Pubblici, sindacati, associazioni ed anche, di quell’esercito di persone perbene che costituisce la stragrande maggioranza della gente siciliana.

E’ importante il senso della responsabilità dei cittadini, occorre recuperare l’azione delle famiglie e della scuola per l’affermazione di modelli positivi e per la sensibilizzazione sui temi della legalità, nei confronti dei giovani che sono il futuro della nostra società. Tutti devono fare la loro parte. E’ il presupposto per il nostro progresso sociale ed economico.

Voi, sono certa, continuerete a svolgere il vostro compito con la massima dedizione, impegnando ogni energia per la tutela dei cittadini e la salvaguardia delle Istituzioni e saprete privilegiare le ragioni del dovere, in aderenza ai valori dell’Arma.

A voi tutti, Carabinieri della Legione Sicilia, desidero esprimere la mia riconoscenza per la vostra dedizione e per il vostro quotidiano e silenzioso impegno nell’espletamento della vostra missione al servizio delle Istituzioni.

Sappiate meritare la fiducia e l’affetto delle popolazioni che vi sono affidate.

Grazie.