Tentano furto in villa disabitata dopo terremoto: due arresti

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania, impegnati in un servizio anti sciacallaggio messo in atto dopo il terremoto dello scorso 26 dicembre, hanno arrestato per tentato furti aggravato in concorso, i pregiudicati catanesi Salvatore Cardì classe 96 e Michael Furnò classe 96.

I due ieri mattina, approfittando dell’assenza dei proprietari di una abitazione, si sono stati beccati dai militari all’interno di una casa, in via Salemi nella frazione di Pennisi nel comune di Acireale. I carabinieri, sopraggiunti a seguito di una segnalazione d’allarme antintrusione proveniente da una villa, sono intervenuti, sorprendendo i due criminali mentre erano intenti, dopo avere scassinando una finestra ad entrare nell’abitazione.

Gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati ristretti agli arresti domiciliari così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.